La luna è una lampadina

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La luna è una lampadina di Dario Fo

(Dario FoFiorenzo Carpi)

* Enzo Jannacci1964 La Milano di Enzo Jannacci1980 Nuova registrazione 1980

La luna è una lampadina… attaccata sul plafone
e le stelle sembrano limoni tirati nell’acqua
e io son qui, Lina, sul marciapiede
che cammino avanti e indietro
e mi fanno male i piedi, Lina!

La luna l’è ona lampadina… taccada in sul plafon
e i stell paren limon traa giò in dell’acqua,
e mi sont chi, Lina, ‘nsul marciapeè
che cammini avanti e indré
e me fann mal i pee, Lina!

Terzo piano, quarta ringhiera, la luce ancora accesa
lo so che sei su, Lina, ma non guardi giù, non mi vedi,
non vedi che son qui sul marciapiede
che cammino avanti e indietro
e mi fanno male i piedi, Lina, oh Lina!

Terz pian, quarta ringhera, la lus l’è anmò pissada
e mi sont chi, Lina, ‘nsul marciapee
che cammini avanti e indrè
e me fann mal i pee, Lina, oh Lina!

Lo sanno tutti che sei su con Nino il barbiere
perché ha un mucchio di soldi
e io son qui che cammino avanti e indietro
e mi fanno male i piedi, Lina!

El sann tucc che te set su con Nin el barbee
perchè el g’ha un mucc de danee
e mi sont chi che cammini avanti e indrè
e me fann mal i pee, Lina!

Il 31 inteso come tram è già passato
di 28 non c’è n’è più
mi tocca andare a casa a piedi, Lina
e mi fanno male i piedi. Lina, oh Lina!

El trentun l’è già passa,
de vintott g’he n’è pu,
me tocca andaa a caa a pee.
Lina, e me fann mal i pee, e mi son chi ecc.

Una volta ho visto un gatto, che piangeva come un matto
sotto al tuo portone, forse aveva perso il padrone.

Anca mi son come on gatt, son de sotta al to porton
che caragni come, on matt
e giughetti cui botton, Lina…
e mi son chi che cammini avanti e indrè…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here