La mamma di Rosina (Il molinaro)

Testo Della Canzone

La mamma di Rosina (Il molinaro) di Canzoni Milanesi

* Orietta Berti1973 Cantatele con me

La mamma di Rosina era gelosa., bim-bom-ba. (2)
nemmeno a prender l’acqua, con gli occhi bianchi e neri,
nemmeno a prender l’acqua la mandava.

Un giorno s’alzo presto e ando at molino, bim-bom-ba. (2)
Un giorno s’alzo presto, con gli occhi bianchi e neri,
ma trova il molinaro addormentato.

E sveglia molinaro ch’e fatto giorno, bim-bom-ba. (2)
E svegila molinaro, con gli occhi bianchi e neri,
che devo macinare questa farina.

E gia ehe sei venuta mia Rosina, bim-bom-ba. (2)
Ti voglio macinare, con gli occhi bianchi e neri,
ti voglio macinare fina, fina.

E mentre che la mola macinava, bim-bom-ba. (2)
Le mani accarezzavano i tuoi capelli neri,
se la stringeva al petto e la baciava.

Sta fermo con le mani molinaro, bim-bom-ba. (2)
lo tengo sei fratelli, con gli occhi bianchi e neri,
io tengo sei fratelli; ti uccideranno.

A me non fan’ paura i tuoi fratelli, bim-bom-ba. (2)
Io tengo una pistola con due palline d’oro,
la tengo sempre pronta e caricata.

Te la scarico nel corpo con gli occhi bianchi e neri.
Sarai la moglie mia, la mia Rosina.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here