La mano de dios

Album

È contenuto nei seguenti album:

2011 Zoom

Testo Della Canzone

La mano de dios di Franco Ricciardi

Nun me cercà
nun teng a forza e te chiedere scusa
nun me guarda
song a spina stracciata e na rosa
la mano mia
è la mano sinistra di Dio
adda sbaglià
pe capì chi si tu e chi song Je
Je so nato miezzo a na via
mai cuccat senza cumpagnia
quando poi ho fatto impazzire il mondo
so rimasto sulo miezo ò lietto
tu vulive sapè che è succies
ma a me nun m’è maje bastate stu schifo
ò vulevo da allà
sempre e sulo a tirà
e guagliune cantavano o’nomme
e je steve perso into ò peggio de e suonne
cumm’aggia fa?
t’aggio perso aizanno nu suonno
fatte guardà
nun putev quann je stev a sotto
comme se fa?
a distruggere quello ke tocco
la mano mia
figlia di un incantesimo rotto
feste dinari e femmene
mbruoglie pe nun me perdere
zitto compà famme giucà
feste dinare e femmene
mbruogl pecchè ‘anna vencere
zitto compà famme signà…
je pazziavo a pallone pa via
sempe cu tre cumpagne de e mie
nun me so mai scurdat de e nomme lloro
cierte vote pazziammo inte e suonne ancora
“Diego passal accà nun tira da allà nun te fa fa..”
e guagliun chiammano o nomme
e je stong perso into ò meglio de e suonne..

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here