La mia terra

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

2007 Nomadi & Omnia Symphony Orchestra (Cd 2)

Testo Della Canzone

La mia terra di Nomadi

(Cristian Cattini – Oliva – Massimo VecchiBeppe Carletti)

Madre
Adesso che ho passato il mare,
Ricordati di pregare
appena puoi
Ora che ho lasciato la mia nave ora
Ho nel cuore una parola sola
ed e’ per te
Nel tuo bacio il mio pensiero vola
Ho paura e non ho fiato in gola
Faccio a pugni con la mia coscienza
senza te e e e

Da che parte e’ la mia terra
Ricomincia un’altra storia
La mia sorte il mio destino
La mia stella il mio cammino
Da che parte e’ la mia terra
Ricomincia un’altra storia
Ho negli occhi il mio destino
Madre prega anche per me

Madre
Adesso che ho passato il mare
Regalami un coraggio forte come il tuo
Ora che ho lasciato la mia nave ora
Ho nel cuore una parola sola
ed e’ per te
La tua voce mi riscalda ancora
Del tuo abbraccio avrei bisogno ora
Faccio i conti con la tua saggezza
senza te e e e

Da che parte e’ la mia terra
Ricomincia un’altra storia
La mia sorte il mio destino
La mia stella il mio cammino
Da che parte e’ la mia terra
Vado incontro alla mia storia
Nascondendomi nel buio
Madre abbracciami

Respiro l’aria fresca
Fremito di rabbia dentro di me
Nei piedi solo fretta
piango ma non passa
Prega per me

Da che parte e’ la mia terra
Ricomincia un’altra storia
La mia sorte il mio destino
La mia stella il mio cammino
Da che parte e’ la mia terra
Dentro il cuore la memoria
E negli occhi il mio destino
Madre abbracciami

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here