La parabola del seminatore

Testo Della Canzone

La parabola del seminatore di Frisina

Uscì il seminatore a gettare il seme

con la bisaccia piena della Sua Parola.

Allargò le braccia e donò alla terra

semi di speranza, di felicità.

Ed ecco che una parte cadde sulla strada

e vennero gli uccelli a mangiare il seme;

non c’era più terra per la sua Parola.

il buon seme quando, quando fiorirà?

Ed ecco che una parte cadde tra le spine

che crebbero col grano oscurando il cielo.

Strinsero gli steli fino a soffocarli.

Il buon seme quando, quando fiorirà?

Ed una parte cadde sulla terra buona

e diede molto frutto, crebbe sulla terra;

e diede ora il trenta, ora il sessanta,

fino a cento volte il seme fiorirà.

Comprenda ogni uomo dov’è posto il seme;

dov’è la terra buona, dove son le spine,

chi sono gli uccelli, chi è il seminatore,

qual è la Parola che germoglierà.

Ed ecco la Parola ha portato frutto,

quel seme già gettato ha riempito il campo.

Vuota è la bisaccia ma è colmo il campo:

il seminatore lo raccoglierà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
     RE                             DO                    RE

Uscì il seminatore a gettare il seme

         RE                                DO                   RE

con la bisaccia piena della Sua Parola.

SIm               FA#m       SIm                     FA#m

Allargò le braccia e donò alla terra

SOL                RE          MIm          DO7+    LA7

semi di speranza, di felicità.

 

Ed ecco che una parte cadde sulla strada

e vennero gli uccelli a mangiare il seme;

non c’era più terra per la sua Parola.

il buon seme quando, quando fiorirà?

 

Ed ecco che una parte cadde tra le spine

che crebbero col grano oscurando il cielo.

Strinsero gli steli fino a soffocarli.

Il buon seme quando, quando fiorirà?

 

Ed una parte cadde sulla terra buona

e diede molto frutto, crebbe sulla terra;

e diede ora il trenta, ora il sessanta,

fino a cento volte il seme fiorirà.

 

Comprenda ogni uomo dov’è posto il seme;

dov’è la terra buona, dove son le spine,

chi sono gli uccelli, chi è il seminatore,

qual è la Parola che germoglierà.

 

Ed ecco la Parola ha portato frutto,

quel seme già gettato ha riempito il campo.

Vuota è la bisaccia ma è colmo il campo:

il seminatore lo raccoglierà.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here