La sorella di Maria

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La sorella di Maria di Nino D’Angelo

Quantu tiempo è passato,
nun m’o pozzo scurdà
come un pulcino bagnato
sotto la pioggia che cadeva giù
io c’aspettavo a Maria
per festeggiare con lei
i miei vent’anni, l’amore
ma lei non venne da me
dint’ ‘a ll’ansia ‘e chi aspetta
e nun vò cchiù aspettà
accumparetto na stela
sott’ ‘a nu ‘mbrello cu na verità
saie non verrà mia sorella
l’ammore suoie nun si tu
e i miei vent’anni e la festa
nun me servetteno cchiù

Ma comm’era bella la sorella di Maria
bella nel sorriso
bella dentro la camicia
gli occhi di una gatta
ma era dolce la sua fretta
dissi resta ancora
puoi salvare la mia festa
ci trovammo insieme a quel tavolo vicini
io, i miei vent’anni e la sorella di Maria

Me cresceva int’o core,
me sentevo ‘e ‘mpazzì
quando a sfioraie cu stì mmane
lei mi guardò ma non mi disse no
io me facette curaggio
e quasi senza capì
le labbra sue con le mie
già se dicevano si.

Ma comm’era bella la sorella di Maria
bella nella testa
bella sotto la camicia
quando cchiù a guardavo
sempe cchù a desideravo
e quel suo sorriso ingenuo
comme me piaceva
l’ultimo bicchiere lo bevemmo a casa mia
io, i miei vent’anni e la sorella di Maria

Ma comm’era bella la sorella di Maria
e la camicetta lentamente volò via
bello e piccolino quel suo seno mai toccato
quando la baciai capì che non sapeva amare.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here