La vendemmia

Testo Della Canzone

La vendemmia di Canzoni Fiorentine

Canzoni della Toscana
(Ricostr. Lumni)
* Orietta Berti1973 Cantatele con me1983 Le più belle canzoni popolari italiane – vol. 21993 Le più belle canzoni popolari
1996 Una voce, un cuore

Svegliatevi dal sonno ubriaconi,
che giunta è per voi la gran cuccagna.
Si mangerà di polli e di piccioni
e ber di vin che vien dalla campagna.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
Viva la lora.
Sarà dei nostri anche Beppin di Noce
e disse pur che porta l’organino.
Giusto ne comprò uno a sette boce,
lo fa cantar che sembra un cardellino.
Gli è un tremòto un accidente
tutti i versi li sa fa.
Gli è un tremòto un accidente
tutti i versi li sa fa.
Viva la lora.
L’amor si fa in campagna e non al mare,
venite tutti quanti qui a ballare.
Se piove danzaremo nel capanno
farermo festa grande anche quest’anno.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
Viva la lora.
Sarà insiem coi vostri anche l’Orietta
che canterà una bella canzoncina.
Le ore passerano di gran fretta,
arriveremo presto alla mattina.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
E la Menica con il cembalo
la frullana sonerà.
Viva la lora.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here