La voce di un amico

Album

È contenuto nei seguenti album:

2009 MogolAudio2

Testo Della Canzone

La voce di un amico di Audio 2

Testo scritto da Mogol per Adriano Celentano.

Non puoi gettare via la tua vita
Devi giocare la tua partita
Non puoi fumarti gli anni più belli
Un mare azzurro ce là dietro quei colli
L’anima è bianca come la neve
La vita è bella, bellissima e breve
Esci di casa e goditi il mondo
E’ un bel arancio succoso e rotondo
Io te lo dico
Ma non riconosci
La voce di un amico
Non ti arrabbiare con gli architetti
Se fan le case senza più i tetti
Nei grattacieli respiri pulito
Fa un bel sorriso, ricorda sei un mito
Anche un castello diventa prigione
Se ti rinchiudi fra divani e poltrone
Esci e non solo nel tuo giardino
tutta la gente ti vuole vicino
Lo dico piano
Un aeroplano
Non si abbassa con la mano
E prova a dirmi una sola parola poi fa una pausa di almeno mezz’ora
Fatti vedere insieme alla gente
E sta tranquillo che non ti fa niente
Vuole vederti un po’ in faccia
e poi ti bacia e poi ti abbraccia
Son tuoi amici, sai
E canta ancora fa tanti concerti
e balla ancor non temere di sdarti
dacci consigli, le tue improvvisate
son deliziose banane sbucciate
Son gocce amare di vita
Una spremuta miracolata
Ci fa rivivere
Se in parlamento fanno le leggi
Quelli seduti sopra quei seggi
tu resta calmo non ti arrabbiare
Il tuo momento deve ancora arrivare
I cacciatori che hanno il fucile
Sparano ai passeri dietro il fienile
Noi li nascosti dentro la paglia
guardiam quel fiore mentre si spoglia
Lo dico piano
Un aeroplano
Non si abbassa con la mano
E prova a dirmi una sola parola poi fa una pausa di almeno mezz’ora
Fatti vedere insieme alla gente
E sta tranquillo che non ti fa niente
Vuole vederti un po’ in faccia
e poi ti bacia e poi ti abbraccia
Son tuoi amici, sai
E canta ancora fa tanti concerti
e balla ancor non temere di sdarti
dacci consigli, le tue improvvisate
son deliziose banane sbucciate
Son gocce amare di vita
Una spremuta miracolata
Ci fa rivivere
Ma che male mai ti fa un granello d’ironia
Molto peggio credi a me è la falsa idolatria
Tutto passa tutto va
Sei un ragazzo che ci da ci da la carica

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here