L’abbaglio del coniglio

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

L'abbaglio del coniglio di Filastrocche

Il coniglio Biancolino,
con sua grande meraviglia
vide un dì nella boscaglia
un cespuglio pien di foglie
che era nato all’improvviso
e sembrava messo apposta
proprio lì in bella vista.
Preso allora dalla voglia
di mangiare qualche foglia
con un balzo fu sul posto
del cespuglio grosso grosso.
Lesto lesto il coniglietto
addentò in un solo istante
la sua foglia più invitante
ma ahimè di manovre dovette farne tante
per cercare di staccarla dal cespuglio:
piglia, piglia,
cogli, cogli,
tira e molla
non riuscì proprio a sganciare quella foglia.
Tentò poi con altre foglie,
coi trifogli e quadrifogli
e successe un parapiglia,
s’impigliò dentro il cespuglio
e fu allora che si accorse dell’imbroglio,
dell’abbaglio, dello sbaglio in cui era corso:
qel cespuglio tutto foglie era fatto sol di paglia
Il coniglio Biancolino
quando uscì da quel garbuglio,
con la paglia sulla testa,
sulle ciglia e sopracciglia,
somigliava,
manco a dirlo,
più a un pagliaccio
che a un coniglio.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here