LACRIME – Samurai Jay Testo della canzone

LACRIME – Samurai Jay Testo della Canzone. Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

TESTO

Il Testo della della canzone Di: LACRIME – Samurai Jay

Volevo raccontarvi una storia, una storia diversa
Un ragazzo, nulla in mano, ma con un piano in testa
Troppe le difficoltà nella mia vita di merda
Avevo una sola strada ed ho scelto proprio quella
Mi sono dato da fare, avevo una visione mia
Era tutto ben chiaro, anche se nessuno capiva
Ho visto tossici vendersi per due spicci e una riga
E stupidi buttare la loro vita per una figa
Non mi parlare di donne, non mi fido di loro
Lei mi disse prima "Ti amo" e poi mi lasciò da solo
Per questo adesso fotto bitches, non le chiamo di nuovo
Genny non è cambiato, è diventato un uomo
La mia è una gang di sicari fra', il mio equipo è serie A
Mio fra' la fa grossa e me la passa comе Benzema
Pieni d'oro addosso, adеsso la vita sorride, ah
Non volevo buttarla rinchiuso in quel cazzo di bar
Fatti fra', non bla bla bla, soldati in ogni città
Soldi soldi in mente, non ho spazio per nient'altro, ah
E ora che il mio sogno è diventato piano una realtà
Capisco proprio come ci si sente ad essere una star

E giuro non è stato facile
Capire quale fosse la strada per me
Sputo veleno in queste pagine
Ho trasformato in rabbia le mie lacrime
E giuro non è stato facile
Capire quale fosse la strada per me
Sputo veleno in queste pagine
Ho trasformato in rabbia le mie lacrime

Che ne sai di un padre senza lavoro
Di chi è dovuto crescere senza di loro
Oggi è normale, fra', non è nulla di nuovo
Se un sogno devi portarlo sulle spalle da solo, uoh
Ah, rinchiuso nella mia stanza
Viaggiavo col pensiero come un volo Lufthansa
Un foglio ed una penna è tutto ciò che mi basta
Tanto domani cambia, so che tutto ritornerà
Prima campavo d'ansia, digiuno a cena e a pranzo
Fanculo il timbra e passa, stavo pensando ad altro
Nel vuoto manca l'aria, quando poi fai quel salto
Però l'ho fatto e basta, senza guardare in basso
Ora cantiamo e contiamo, contiamo, sorrido e non sono mai stanco
C'è differenza, fra', tipo un abisso, tra dire "l'ho detto" e "l'ho fatto"
Da ragazzino già mi immaginavo con quel microfono sul palco
Ora il palco è la mia casa quindi levati dal cazzo

E giuro non è stato facile
Capire quale fosse la strada per me
Sputo veleno in queste pagine
Ho trasformato in rabbia le mie lacrime
E giuro non è stato facile
Capire quale fosse la strada per me
Sputo veleno in queste pagine
Ho trasformato in rabbia le mie lacrime

 

Ecco una serie di risorse utili per Samurai Jay in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Samurai Jay

Pubblica i tuoi Testi.
Contattaci: info@wikitesti.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here