Ladro di sogni

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1994 La settima onda

Testo Della Canzone

Ladro di sogni di Nomadi

E lui parte sempre solo, travestito da signore, silenzioso tra le

ombre, senza fare rumore.

E si sa che anche stavolta finirà che lui va a bere, dove non

credono per niente se lui dice che è un mestiere.

Ma è lui ladro di sogni, un lavoro che gli rende bene, lui li

prende quando, curiosi, si avvicinano alla terra, e al mercato

poi li vende, li vende ai gran signori. Poi qualcuno lo regala,

lo regala ai pittori, ai pittori e ai loro grandi amori.

E lui torna sempre solo, travestito da signore, silenzioso

come un’ombra, senza far rumore.

E si sa che anche stavolta, finirà che lui va a casa, e sua

moglie non ci crede, se lui dice che è un mestiere.

Ma è lui ladro di sogni, un lavoro che gli rende bene, lui li

prende quando, curiosi, si avvicinano alla terra, e al mercato

poi li vende, li vende ai gran signori. Poi qualcuno lo regala,

lo regala ai pittori e ai loro grandi amori.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here