L’aquilone – Gen Verde

Testo Della Canzone

L'aquilone – Gen Verde di Gen Verde

L’aquilone va leggero
volteggiando gioca con le nuvole
come vela in mezzo al cielo
chi lo tiene su in quell’oceano blu?

Vola in alto controvento
va su traiettorie imprevedibili
plana e poi risale in alto
quell’aquilone va, respira sole e va

Altissimo e libero
perso nel suo volo di vertigine
librandosi
sopra panorami che rivelano
un mondo che è diverso visto da lassù
un orizzonte che confini non ha più

Col suo filo trasparente
che non vedi eppure tu lo sai che c’è
lega al cielo come un ponte
e poi lo porta giù
lo riporta qua

L’aria riempie di colori
di canzoni, in un miracolo che sa
d’infinito e di mattoni
di sogni e lacrime, di pane e verità

Altissimo e libero…

È solo l’aquilone eppure sa
insieme a mille altri salirà,
un sogno che si fa realtà

Altissimo e libero…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here