Laudate Hominem

Album

È contenuto nei seguenti album:
1970 La buona novella

Testo Della Canzone

Laudate Hominem di Fabrizio De Andrè

Laudate dominum
Laudate dominum

Gli umili, gli straccioni:
“Il potere che cercava
il nostro umore
mentre uccideva
nel nome d’un dio,
nel nome d’un dio
uccideva un uomo:
nel nome di quel dio
si assolse.

Poi, poi chiamò dio
poi chiamo dio
poi chiamò dio quell’uomo
e nel suo nome
nuovo nome
altri uomini,
altri, altri uomini
uccise “.

Non voglio pensarti figlio di Dio
ma figlio dell’uomo, fratello anche mio.

Laudate dominum
Laudate dominum

Ancora una volta
abbracciamo
la fede
che insegna ad avere
ad avere il diritto
al perdono, perdono
sul male commesso
nel nome d’un dio
che il male non volle, il male non volle,
finché
restò uomo
uomo.

Non posso pensarti figlio di Dio
ma figlio dell’uomo, fratello anche mio.

Qualcuno
qualcuno
tentò di imitarlo
se non ci riuscì
fu scusato
anche lui
perdonato
perché non s’imita
imita un dio,
un dio va temuto e lodato
lodato…

Laudate hominem
No, non devo pensarti figlio di Dio
ma figlio dell’uomo, fratello anche mio.
Ma figlio dell’uomo, fratello anche mio.
Laudate hominem.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

 
Mim  Mim7 Do7+Si7 la Mi    Mim  Mim7  Do7+Sib La   mim
  Laudate do------mi-num   Lau--date  do  mi-------num
                                              Il potere

Mim         Mim7       Do7+            Si
che cercava il nostro umore mentre uccideva
              Mim               Mim7             Do7+
nel nome d'un dio nel nome d'un dio uccideva un uomo:,
                 Si       La
nel nome di quel dio si assolse.

    Mim        Mim7           Do7+
Poi chiamò dio poi chiamo dio poi chiamò dio quell'uomo
  La      Mim             Mim7
e nel suo nome nuovo nome altri uomini
Do7+         Si5+ Si
altri uomini ucci-se ".

Mim Mim7      Do7+  Si7       Mim
Non voglio pensarti figlio di Dio
   Mim7        Do7+     Si7         Mim
ma figlio dell'uomo, fratello anche mio.

Si4/9
Laudate dominum

  Mim            Mim7           Do7+
Ancora una volta abbracciamo la fede
                Si                 Mim
che insegna ad avere ad avere il diritto
   Mim7        Do7+             Si7
al perdono, perdono sul male commesso
              Mim,                Mim7
nel nome d'un dio che il male non volle,
            Do7+                     Si7
il male non volle finché restò uomo uomo.

Mim Mim7     Do7+  Si7       Mim
Non posso pensarti figlio di Dio
   Mim7         Do7+    Si7         Mim
ma figlio dell'uomo, fratello anche mio.

Si4/9    Mi  Fa   Mi      Fa  Mim
Laudate           Laudate dominum

Do                Re7/4       Sol
Qualcuno qualcuno tentò di imitarlo
Sol 7+           Mim        Re
se non ci riuscì fu scusato anche lui
     Do   Lam7 Mim  Mim7    Do7+ Si La Mi
perdonato        perché non si   i--mi-ta
Mim      Do7+ Si7 Mim
imita un dio,
   Mim7     Do Lam    Si4
un dio va temu-to e lodato lodato...

Mim Mim7 Do7+ SiLa  Mi  Mim  Mim7  Do7+  Si7 La
Lau-date homi-nem ..................

Mim     Mim7    Do7+  Si7       La
No, non devo pensarti figlio di Dio
   Mim7         Lam     Si7         Mim
ma figlio dell'uomo, fratello anche mio.
   Mim7         Lam     Si7         Mim
ma figlio dell'uomo, fratello anche mio.

        Si4/9 Mi
Laudate homi--nem

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here