Le tre parole sono due – Tiziano Ferro Testo della canzone

Le tre parole sono due – Tiziano Ferro Testo della Canzone. Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

TESTO

Il Testo della della canzone Di: Le tre parole sono due – Tiziano Ferro

Partii a fine mese senza pretese
Partii per qualche giorno
E ancora non ritorno
E avevo solo giugno e il mio rimorso
E che Si fotta l’anno scorso
Non è mai presto per un progresso…no!

Un incubo così pesante me lo vuoi dire come fa a finire?
Mi rispondi “Come gli incubi tutti, quando apri gli occhi”.
È come fossi morto mille volte e poi risorto, amore mio ritorno

Le tre parole sono in realtà due
Queste le mie mani tocca adesso sono tue
Lo penso, l’ho detto e di fatto ti amo
La fine è prevista perciò continuiamo

Torturato da questo grande sole
Non ho più scuse per non uscire
Ci colse il freddo ma non fu eterno
Che lo voglia o meno è finito l’inverno

E fuori è ottobre ma il sole scalda
La nostalgia non ricambiata
La solitudine alleata

Con un futuro così nero e incerto me lo vuoi dire come faccio a dormire?
Mi rispondi: “Come gli uomini tutti, chiudendo gli occhi”.
E chi è che perde in questo gioco disumano infondo: tutti contro il mondo!

Le tre parole in realtà sono due
Queste le mie mani tocca adesso sono tue
Lo penso, l’ho detto e di fatto ti amo
La fine è prevista perciò continuiamo

Torturato da questo grande sole
Non ho più scuse per non uscire
Ci colse il freddo ma non fu eterno
Che lo voglia o meno è finito l’inverno

E mi piace e se mi piace!
Indovinare dove andrò con te tra un anno
E mi piace e se mi piace!
Non accontentarmi, adesso voglio il mondo
Il mondo
La terra
Il contrario di una guerra
Il tuo corpo addormentato
Che tace al risveglio
La pace
La mia pace

Le tre parole in realtà sono due
Queste le mie mani tocca adesso sono tue
Lo penso, l’ho detto …e di fatto ti amo
La fine è prevista perciò continuiamo

Torturato da questo grande sole
Non ho più scuse per non uscire
Ci colse il freddo ma non fu eterno
Che lo voglia o meno è finito l’inverno

Tre parole in realtà sono due
Ho poche cose ma sono anche tue
Quindi non ti voglio bene di fatto ti amo
E questa casa è nostra perciò conviviamo

Oggi a L.A. c’è questo grande sole
Ti separano da lui poche ore
Fu tempo di neve e di grande fatica
Fu un grande lavoro e da grande lo racconterò

Ecco una serie di risorse utili per Tiziano Ferro in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Tiziano Ferro