Le rose de lu Vaste

Testo Della Canzone

Le rose de lu Vaste di Canzoni Abruzzesi

Testo e musica di Guido Albanese

Che sole stamatine!
gna sbrillucceche tutte l’ore!
So cote a lu giardine
cente rose d’ogne culore.

Mo te le vuojje dì
(lu trene sta partì)
ste rose gioia me
te le manne a te.

Da lu Vaste nu fasce de rose
i li manne a Urtone a la spose;
E da Urtone arvè
e da Urtone
lu riturnelle de na canzone.

E vide mò che mare
(oh Gesù ma che bella cosa)
nu specchie granne pare
na carezze color di rose.

Mo te le vuojje dì
la varca stà partì
ste rose gioia me
te le manne a te!

Da lu Vaste nu fasce de rose
i li manne a Urtone a la spose;
E da Urtone arvè
e da Urtone
lu riturnelle de na canzone.

DONNE Amore famme cenne da lu “fare de punta penne”
UOMINI Aspietteme, mia, belle, alla “fonte dell’acquabelle”
A DUE Mo te le pozze dì,nen vuojje chiù sffrì
stu core gioia me, te le manne a te.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here