L’esorciccio

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

L'esorciccio di Franco Franchi

Franco Franchi e Ciccio Ingrassia

Son nato il giorno dell’Epifania
appeso in una calza di mia zia.
Siccome preso a rate e non pagato,
dopo tre giorni mi hanno pignorato!
A 15 anni fui venduto all’asta
per 2 cipolle, un aglio e un po’ di pasta.
Aggiudicato a un mago pakistano
a esorcizzare: questo m’insegnò!
Ma quando seppe che ero siciliano
la gente questo nome m’appioppò:

L’esorcì, l’esorcì, l’Esorciccio!
Vado in Cina e in Canadà!
L’esorcì, l’esorcì, l’Esorciccio!
Pure il re e il marajà!
L’esorcì, l’esorcì, l’Esorciccio!
Ma se incontro quello là:
lo sbiccio, l’allaccio, lo straccio,
l’agghiaccio, bisticcio, lo scorcio,
l’arriccio, lo sbuccio, lo faccio,
l’ericco, lo caccio: ecco che fò!

Tolgo tutti, dall’impiccio
perché son, perché son, l’Esorciccio!

(interludio)

Lo sbiccio, l’allaccio, lo straccio,
l’agghiaccio, bisticcio, lo scaccio,
l’arriccio, lo sbuccio, lo faccio,
l’ericco, lo caccio: ecco che fò!

Tolgo tutti, dall’impiccio
perché son, perché son, l’Esorciccio!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here