Lo spazzacamino

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Lo spazzacamino di Canzoni Romane

Canzone d’osteria
Canzoni Laziali

Su e giù per le contrade
di qua e di là si sente
‘na voce allegramente
è lo spazzacamin.

S’affaccia alla finestra
‘na bella signorina,
con voce graziosina
chiama lo spazzacamin

Prima lo fa entrare
e poi lo fa sedere
gli dà mangiare e bere
allo spazzacamin

E dopo aver mangiato
mangiato e ben bevuto
gli fa vedere il buco
il buco del camin

Ma quel che mi rincresce
che il mio camino è stretto
povero giovinetto,
come farai a salir?

Non dubiti signora
son vecchio del mestiere
so fare il mio dovere
su e giù per il camin

E prima di uscire
da questa santa porta
proviamo un’altra volta
su e giù per il camin

E dopo nove mesi
è nato un bel bambino
assomigliava tutto
allo spazzacamin.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here