Lucifero – Mercenario Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Lucifero – Mercenario


Tu sei Lucifero,tu sei Lucifero
Quando mi guardi una bambina
Ma con gli occhi grandi
Pieni di me,pieni di te
Pieni di noi,pieni di guai

E ti ricordi com'è l'estate
Le storie di noi due sdraiati al mare
Vorrei ti vedessi come ti vedo io
Vorrei che perdessi l'equilibrio

Senza cadere nel nulla
Fumare in due in una stanza
Col tempo che non ci basta
Con lo sbatti che non ci passa
Con la testa che non mi stressa
Ma Roma d'estate è sempre la stessa

Ma senza di te è diverso
Due pizze rosse a portar via
E lo sai che mi manca addosso
Il tuo sorriso in una fotografia
In una fotografia
E perderci e alla fine ripartire dal via

E ti ricordi com'è l'estate
Le storie di noi due sdraiati al mare
Vorrei ti vedessi come ti vedo io
Vorrei che perdessi l'equilibrio

E perdo l'equilibrio dopo che stiro
Scordati di noi con l'ultimo tiro
Se ti passo a prendere facciamo un giro
E se lo facciamo poi dormirò come un ghiro
Sentirò il tuo respiro,disegnerò con una biro
Le tue curve da capogiro

Ma non fai niente non sei diversa
Come sempre bambola di pezza
Come la gente che prometteva
Come la gente che prometteva

Ma dov'è il per sempre
Tu sei Lucifero quando mi tocchi
Tu sei Lucifero se poi mi bruci

E ti ricordi com'è l'estate
Le storie di noi due sdraiati al mare
Vorrei ti vedessi come ti vedo io
Vorrei che perdessi l'equilibrio

E ti ricordi com'è l'estate(x3)
E ti ricordi com'eri te
































Ecco una serie di risorse utili per Mercenario in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *