L’una di notte – Willie Peyote Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
L'una di notte – Willie Peyote

[Strofa 1]
Il tempo che passiamo insieme lascia il segno di manette sopra i polsi
Lo colgo dai giorni trascorsi lontano
Lo colgo dai ricordi ai quali ci aggrappiamo
Come d'autunno le foglie col ramo
Il tempo che passiamo insieme lascia il gusto amaro della rinuncia in bocca
Tocca fare a pugni con la mia autostima prima che sia troppo tardi
Ma è già troppo tardi quando l'una rintocca
Passa l'una, l'una e un quarto, le due, le tre, le quattro
Sarà, ma a me non passa un cazzo
Sarà che mentre fisso questo schermo piatto ammazzo
I miei neuroni attraversando gradazioni di imbarazzo
Il tempo che passiamo insieme lascia il segno di manette sopra i polsi
Graffi e morsi, guai e rimorsi, che poi dipende dai vari modi di porsi
Con gli altri essere antropomorfi e coi loro discorsi
Il tempo che passiamo insieme
A volte mi fa male, a volte bene
A volte sembra fame, a volte sete
A volte punto a rovinare la parte che mi compete
Solo per sentirla viva, è corrosiva questa quiete

[Ritornello]
È l'una di notte e tutto va bene
È l'una di notte e tutto va bene
Passa l'una, l'una e un quarto, le due, le tre, le quattro
Sarà, ma a me non passa un cazzo
Sarà che mentre fisso questo schermo piatto ammazzo i miei neuroni attraversando il tempo e lo spazio

[Strofa 2]
Il tempo che passiamo insieme lascia il segno di manette, strette
Soffro il ticchettio delle lancette
Mette una certa ansia addosso, se il tempo è ciclico io mi limito e non posso
Il tempo che passiamo insieme
A volte mi fa male, a volte bene
A volte sembra sale, a volte miele
A volte mi prende nella bocca dello stomaco e mi stringe
A volte sembra vero e a volte finge

[Ritornello]
È l'una di notte e tutto va bene
È l'una di notte e tutto va bene
Passa l'una, l'una e un quarto, le due, le tre, le quattro
Sarà, ma a me non passa un cazzo
Sarà che mentre fisso questo schermo piatto ammazzo i miei neuroni attraversando il tempo e lo spazio

Ecco una serie di risorse utili per Willie Peyote in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *