Ma Urtone è sempre Urtone!

Testo Della Canzone

Ma Urtone è sempre Urtone! di Canzoni Abruzzesi

Testo di Luigi Dommarco
Musica di Guido Albanese

Èccheme, bella mè, ca so’ ‘rminute,
li gran suspiri tuo’ m’ha richiamate:
da te luntane nen so’ ma’ gudute
nu jurne sole di tranquillità.
Rome è Rome, sissignore,
è stragrande Mariù.
Ma Urtone piccirille,
è tranquille,
diliziose,
è nu nide pe’ li spuose,
Mariù:
a Urtone ci stiè tu!

Statte cuntente, Amore, ca t’arporte
stu core senza macchie di peccate:
fidele sempre a te fin’ alla morte,
nen l’ha currotte manche la cità.
Rome è Rome , sissignore,
è strascicche, Mariù.
Ma Urtone è nu ciardine
cantarine,
tante belle,
tra lu mare e la Majelle
Mariù:
a Urtone canti tu!

Sole vicin’ a te, bellezza sante,
so’ certe di scurdà stu monne ‘ngrate:
assieme ritruvéme gioie e cante,
speranze e suonni di felicità.
Rome è Rome, sissignore,
è nu ‘ncante, Mariù.
Ma Urtone è sempre Urtone,
che passione,
che surrise,
è nu vere paradise ,
Mariù:
a Urtone ridi tu!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here