Maggiolata – Canzone popolare

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Maggiolata – Canzone popolare di Canzoni popolari

Sian venuti a cantar maggio

co una pertica di faggio

e con una di fuscello

sian venuti a maggio bello

Sian venuti in questa sera

annunziare il primo maggio

e d’aprile l’ultimo assaggio

d’una vaga primavera.

Ragazzette che dormite

sulle piume riposate

le finestre vostre aprite

c’è la luna che vi fa luce

Benedetta questa casa

benedetto chi ci sta dentro

muratore che l’hai murata

Dio ti porti a salvamento

Solo. Io son venuto come ambasciatore

Davanti a voi o magnifica donzella

Qui mi ha mandato il vostro caro amore

Per lui vi canto per lui una favella

E vi saluto tante volte tante

Quante ne può pensar la vostra mente

Ragazzette pomposelle

che di festa vi vestite

vi mettete le sottanelle

di tre sorte ricamate

di tre sorte di tre colori

ecco maggio rose e fiori

Ecco maggio benvenuto

pure cucco l’ha saputo

l’ha saputo giù pel piano

dove spiga l’orzo e il grano

Dove spiga l’orzarella

ecco maggio bambina bella

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here