Mannaggia a tte ca t’ ‘e’

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Mannaggia a tte ca t' 'e' di Nino D’Angelo

Mannaggia a tte ca te arrubbato ‘o core
e mo stò mmale pè tte
me vote e giro e nun m’addormo ancora
stò appiccecato cu mme

Mannaggia a tte ca te arrubbato ‘o core
e mò nun penso ca a tte
pecchè ‘e penziere mie te vonno ancora
stanno scetate cu mme

E tecerco, te trove, te perdo,
sì nu fantasma ca stà dinta mme
e staje tu dint
a tutte mumente
sò triste e cuntento c’appartengo a tte

Mannaggia a tte ca te arrubbato ‘o core
e ‘nnammurato sò ‘e te
quanno me lasse te vulesse ancora
ma io che songo pè tte
sò ‘nammore ca nasce e fernesce
nu lietto sfatto ‘a luce ‘e n’abat-jour
‘na buscia, nu capriccio, ‘na storia,
‘na goccia ‘e piacere ca te puorte tu.

…E pò me lasse sotte nnuvole
cchiù dobole, cchiù fragile
e dopp
e te me sento inutile
‘na vita senza nascita
e pò addeviente irraggiungibile
‘int russo ‘e n’automobile
e io me sento nu giocattolo
ca nun te piace cchiù

Mannaggia a tte ca te arrubbato ‘o core
e mò stò male pè tte
io nun te credo e pò credo ancora
e faccio pace cu mme…

E te parlo annascuso da notte
cù ‘a voce stanca, ‘e chi nun ce ‘a fà cchiù
quanno vuò, truove mille mumente,
me vesto scennenno, pè venì addò te.

…ma tu me lasse sotte nnuvole
………………………………..
………………………………..

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here