Mei ros che negher (A Carletto Giuliani)

Album

È contenuto nei seguenti album:

2005 Bala e fa balà

Testo Della Canzone

Mei ros che negher (A Carletto Giuliani) di I Luf

Canzoni popolari Lombardia

Braccia d’alberi mi spingono e mi seguono
Sulla strada per la verità
Volevamo toccare il cielo
Volevamo abbracciare il mare
Ma Genova è troppo vecchia per la verità

Braccia d’alberi mi spingono e mi seguono
Sulla strada per la verità
Volevamo toccare il cielo
Volevamo abbracciare il mare
Ma Genova è troppo vecchia per la verità
Ho visto un muro salire alto
Ho visto un fiume finirci contro
Ho visto pesci finire all’amo della verità
Ho visto zone fin troppo rosse
E ho visto rossi non sempre in zona
Ho visto un sogno svanire all’alba con la verità
Ma il mio cane non ha padroni
Ama troppo la libertà
Ma il mio cane morde e fugge
Sulla via della verità

Braccia d’alberi mi stringono e mi seguono
Sulla strada per la verità
Ma ho sonno stanotte amore
Ho sonno voglio dormire
Sulla strada per la verità
Ho fatto un sogno in bianco e nero
Dove il nero sta per sparare
Ho visto un lampo senza un tuono
Ho visto un anima scappare
Ora c’è un angelo nuovo in cielo
Un angelo nuovo da pregare
E c’è una madre senza un figlio
Senza un figlio da baciare
Ora c’è un angelo nuovo in cielo
Un angelo nuovo da pregare
E c’è una padre senza un figlio
Senza un figlio da abbracciare
Ma il mio cane non ha padroni
Ama troppo la libertà

Ma il mio cane morde e fugge
Sulla via della verità
Mei ros che negher Mei svelt che pegher
Al re bu le chel mort Mei laiva fresca che l lat fort

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
       MI-        DO            SOL            RE
Braccia d'alberi mi spingono e mi seguono
MI-       DO        SOL  RE
Sulla strada per la verità
                       MI-                    DO
Volevamo toccare il cielo
                       SOL                       RE
Volevamo abbracciare il mare
             MI-                    DO              SOL  RE
Ma Genova è troppo vecchia per la verità
        
       Braccia d'alberi mi spingono e mi seguono
Sulla strada per la verità
Volevamo toccare il cielo
Volevamo abbracciare il mare
Ma Genova è troppo vecchia per la verità
Ho visto un muro salire alto
Ho visto un fiume finirci contro
Ho visto pesci finire all'amo della verità
Ho visto zone fin troppo rosse
E ho visto rossi non sempre in zona 
Ho visto un sogno svanire all'alba con la verità
                 SOL                RE
Ma il mio cane non ha padroni
                               DO         RE MI-
Ama troppo la libertà
                              DO                 SOL
Ma il mio cane morde e fugge
                               RE
Sulla via della verità

Braccia d'alberi mi stringono e mi seguono
Sulla strada per la verità
Ma ho sonno stanotte amore
Ho sonno voglio dormire
Sulla strada per la verità
Ho fatto un sogno in bianco e nero
Dove il nero sta per sparare
Ho visto un lampo senza un tuono
Ho visto un anima scappare
Ora c’è un angelo nuovo in cielo
Un angelo nuovo da pregare
E c’è una madre senza un figlio
Senza un figlio da baciare
Ora c’è un angelo nuovo in cielo
Un angelo nuovo da pregare
E c’è una padre senza un figlio
Senza un figlio da abbracciare
Ma il mio cane non ha padroni
Ama troppo la libertà

Ma il mio cane morde e fugge
Sulla via della verità
Mei ros che negher Mei svelt che pegher
Al re bu le chel mort Mei laiva fresca che l lat fort

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here