Mercante senza fiori – Equipe 84

 

Album

È contenuto nei seguenti album:

1999 Nel cuore, nell’anima
2000 I grandi successi originali

Testo Della Canzone

Mercante senza fiori – Equipe 84

Strade senza tempo la tua
voce ormai nel vento
un inverno già lontano
no non mi aspettare
mi dispiace devo andare
io cercavo di fermarti quella

notte anche dio mi abbandonò
lungo un fiume mi lasciò
nessuno si fermava
nessuno rispondeva la gente si vendeva e c’era chi comprava
mercanti senza fiori guarivano i dolori
e anch’io speravo ma poi sentivo
d’essere morto d’essere morto d’essere morto
d’essere morto d’essere morto
d’essere morto d’essere morto
d’essere morto
Strade senza tempo
la tua voce ormai nel vento
un inverno già lontano
stupide ambizioni facili emozioni sai
non fermare la mia mano
nello specchio mentre vado sono io ella mente torna dio
nessuno si fermava nessuno rispondeva la gente si vendeva e c’era chi comprava mercanti senza fiori

guarivano i dolori e anch’io speravo ma poi sentivo d’essere morto d’essere morto d’essere morto
d’essere morto d’essere morto
d’essere morto d’essere morto
d’essere morto
d’essere morto
d’essere morto d’essere morto
d’essere morto d’essere morto
d’essere morto……..

 

Grazie a Edy per il testo

 

 

2 COMMENTI

  1. IL TESTO DI MERCANTI SENZA FIORI è SBAGLIATO QUELLO CHE AVETE PUBBLICATO è SENZA AMORE DI CELENTANO

    QUESTO è IL testo:
    MERCANTE SENZA FIORI
    EQUIPE 84 BY EDI

    Strade senza tempo la tua
    voce ormai nel vento
    un inverno già lontano
    no non mi aspettare
    mi dispiace devo andare
    io cercavo di fermarti quella

    notte anche dio mi abbandonò
    lungo un fiume mi lasciò
    nessuno si fermava
    nessuno rispondeva la gente si vendeva e c’era chi comprava
    mercanti senza fiori guarivano i dolori
    e anch’io speravo ma poi sentivo
    d’essere morto d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto
    Strade senza tempo
    la tua voce ormai nel vento
    un inverno già lontano
    stupide ambizioni facili emozioni sai
    non fermare la mia mano
    nello specchio mentre vado sono io ella mente torna dio
    nessuno si fermava nessuno rispondeva la gente si vendeva e c’era chi comprava mercanti senza fiori

    guarivano i dolori e anch’io speravo ma poi sentivo d’essere morto d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto
    d’essere morto
    d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto d’essere morto
    d’essere morto……..
    BY EDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here