Mo’ che pure

Testo Della Canzone

Mo' che pure di Canzoni Romane

Silvano Spinetti detto Cicala

Mo’ che pure chist’americani
che come li cani ce vonno trattà
e ce chiamino fratelli
pe’ ‘na zuppa de piselli
che ci hanno fatto magnà,
e la carne quann’è congelata
che j’è rivanzata la mannino qua

Ce sfàmino davero, lo dice pure er clero
che senza ‘sti fetenti qua in Italia ‘b se po stà;
e prima ci hanno oppressi, poi ci hanno fatto fessi,
e mo’ vanno dicenno ‘ ci hanno dato la libbertà.

Ma la gente nun crede più a niente
perchè se n’avvede ch’è ‘n brutto campà,
li governi stanno fermi,
fanno solo discussioni
pe’ qua’ piano organizzà;
fino ad oggi vediamo i vantaggi
con il patto atlantico e il piano Marshàll.

Ma qualcuno se sbaja si vo rifà la guera
perchè stavorta unito tutto er popolo dirà:
Si ‘a guerra vui a vulite, ‘a guerra v’a facite,
a noi non ce fregate perchè ci avete fregato già

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here