Napule – Raffaello

Album

È contenuto nei seguenti album:
Template:2006 La nostra storia

Testo Della Canzone

Napule – Raffaello di Raffaello

Tu Napule a città fors’è a cchiu bella
Però si cundannat a tanta gente
Chi parl male e te nun sape nient
Tu suoffre e te staje zitt suolamente
Chi passa accà tu pur’ te faje cchiu bell
Cu l’acqua e mare ‘nfunn Mergellin
E asciutt ‘nterr cu nu ragg’e sole
E a gent faje scurdà tutt’e paure

RIT.:
Ma pecchè chi nasce a’sta città
Nun tene cur’e te e te fa piglià coller’
E accussì o nord parl’e te
Te sape cundannà e tu nun dice nient
E saje suffrì e’a gent faje parlà
E strign ‘mbiett a’tte tutt’stu mmale e sta città
Nguoll’ a tte ferite senza se sanà
Ma tu saje sul chiagner e tir’annanz senza te stancà

Napoli, tu pe’mme over sì important
E’sso sicur ca chi l’ha cunusciut
Nun po’maje parlà male e te
Pecchè tu si grand! Tu si Napule!

RIT.:
Ma pecchè chi nasce a’sta città
Nun tene cur’e te e te fa piglià coller’
E accussì o nord parl’e te
Te sape cundannà e tu nun dice nient
E saje suffrì e’a gent faje parlà
E strign ‘mbiett a’tte tutt’stu mmale e sta città
Nguoll’ a tte ferite senza se sanà
Ma tu saje sul chiagner e tir’annanz senza te stancà

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here