Napule ca nun more

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Napule ca nun more di Canzoni Napoletane

(ManlioBonavolontà)

Oje furastèra ca t’abbracce Napule,
cu na guardata sola…
E vaje truvanno, da stu cielo splendido,
na voce ca cunzola…
‘Sta voce ca te piglia ogne mumento,
nun só’ chitarre e nun só’ manduline…
è ‘o sole, ll’aria…ca, pe’ dó’ cammine,
è tutta na canzone attuorno a te!

E’ na musica, ‘a gente ‘e stu paese!…
E’ na musica ca saglie ‘mparaviso…
e saglie pallida,
scurnosa ‘e dicere:
“Voglio cantá!…”
Po’ appassa ‘e nnuvole,
po’ sbarca a ll’estero
pe’ dí: “Stó’ ccá!…”

Chisto è Napule,
paese ca nun more…
ch’arrassumiglia â femmena:
ammore e tuósseco
ce sape dá!

Oje furastèra che mm’hê visto chiagnere
na lácrema d’ammore…
‘A gioja ca dint’a ll’uocchie mme puó’ lèggere,
‘a tengo dinto core!
Tu vuó’ sapé ched è ‘sta voce amante,
ca, ‘e notte, ce avvicina puntualmente?
E’ smania, è desiderio ‘e vócche ardente
ca ce ‘ncatena…e nun ce lassa cchiù!…

E’ na musica, ‘a gente ‘e stu paese…
E’ na musica ca saglie ‘mparaviso!
Che bell’interprete
ch’è stu Pusilleco
d
e ssere ‘está!…
Doje vócche estranee,
nun só’ cchiù estranee,
si stanno ccá!

Chisto è Napule,
paese ca nun more…
ch’arrassumiglia â femmena:
ammore e tuósseco
ce sape dá!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here