‘Nfinu c’agghionna

Album

È contenuto nei seguenti album:

1994 Un pò di febbre

Testo Della Canzone

'Nfinu c'agghionna di Mario Venuti

U lettu scunsatu e na luci addumata
pi no scantarimi
“I figghi i ddevi e dopu te lassanu sulu”
pattenu c’a machina pi gghiri a ballari
a Taommina
“Lassali iri su carusi i s’ an’ addivettiri”

Chissu è u ballu ‘nfinu c’agghionna
ma è sempri a stessa musica
chissu è u spassu ‘nfinu ca tonna
cu sapi a st’ ura chi fa’?

Tannu cantavanu mmenz’ a strada
e si taliavunu
e quannu s’attruavunu era ppi sempri
pinsannnu a ddi tempi canciamu i catti
nuatri stissi
macari u malu tempu poi pari bon tempo

Chissu è u ballu ‘nfinu c’agghionna
ma è sempri a stessa musica
chissu è u spassu ‘nfinu ca tonna
si stutu ssa luci, chi fa’?

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here