No dottore

Introduzione

image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

Album

È contenuto nei seguenti album:

1976 Lucio Battisti, la batteria, il contrabbasso, eccetera

Testo Della Canzone

No dottore di Lucio Battisti

(di MogolLucio Battisti)

No dottore,
per favore,
non e’ urgente,
non e’ niente.
Per un attimo la mente
mi si e’ accesa
e qualcosa si brucio’.
Il mio nome.
Il cognome.
L’indirizzo.
Dica il prezzo.
Stia tranquillo non son pazzo.
Questa cosa
e’ ormai chiusa
e ripetersi non puo’.
No dottore.
no dottore!
Quel che dice non mi piace
L’ho lasciata che dormiva
respirava
era viva come me!
Posso chiamare un taxi
e’ tardi e devo tornare a casa mia.
È gia’ sera
e quando e’ sera
lei mi vuole accanto a se’.
È’ un’abitudine la nostra
quasi una malattia.
Stare insieme.
sempre insieme
sa com’e’
. strmental .
No dottore!
Non e’ vero!
Son rinchiuso.
Io rinchiuso.
Ma e’ un abuso!
Lei e’ un pazzo!
Lei e’ un pazzo.
un pazzo e’!
No dottore
no dottore
no dottore
no dottore
no dottore
no dottore
no dottore, no, no, no.
No dottore, per favore!
No dottore.
no dottore,
no dottore, per favore
no dottore,
no dottore,
no dottore, no, no, no.
Posso chiamare un taxi
e’ tardi e devo tornare a casa mia.
È’ gia sera
e quando e ‘sera
lei mi vuole accanto a se’.
È’ un’abitudine la nostra
quasi una malattia.
Stare insieme,
sempre insieme
sa com’e’?!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here