Nomadi – Franco Battiato

Album

È contenuto nei seguenti album:

1988 Fisiognomica
1996 Battiato Studio Collection Cd 2

Testo Della Canzone

Nomadi – Franco Battiato di Franco Battiato

(testo di Yuri Camisasca)

Nomadi che cercano gli angoli della tranquillità
nelle nebbie del nord e nei tumulti delle civiltà
tra i chiari scuri e la monotonia
dei giorni che passano
camminatore che vai
cercando la pace al crepuscolo
la troverai
Fuori città aaaaaa
alla fine della strada.
Lungo il transito dell’apparente dualità
la pioggia di settembre
risveglia i vuoti della mia stanza
ed i lamenti della solitudine
si prolungano
come uno straniero non sento legami di sentimento.
E me ne andrò
dalle città
nell’attesa del risveglio.
I viandanti vanno in cerca di ospitalità
nei villaggi assolati
e nei bassifondi dell’immensità
e si addormentano sopra i guanciali della terra
forestiero che cerchi la dimensione insondabile.
La troverai, fuori città
alla fine della strada.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
SOL        RE                 MIm             DO
Nomadi che cercano gli angoli della tranquillità
SOL              RE           MIm              DO
Nelle nebbie del nord e nei tumulti delle civiltà
            SOL          RE
Tra i chiaroscuri e la monotonia
    MIm             DO
Dei giorni che passano
SOL             RE
Camminatore che vai
            MIm             DO
Cercando la pace al crepuscolo
        SOL
La troverai   MIm SIm
RE              DO
Alla fine della strada

SOL          RE            MIm     DO
Lungo il transito dell'apparente dualità
SOL              RE
La pioggia di settembre
            MIm             DO
Risveglia i vuoti della mia stanza
       SOL             RE
Ed i lamenti della solitudine
MIm      DO
Si prolungano
SOL          RE                MIm        DO
Come uno straniero non sento legami di sentimento
          SOL
E me ne andrò   MIm SIm
         SOL
Dalle città     MIm SIm
RE                DO
Nell'attesa del risveglio

SOL         RE             MIm        DO
I viandanti vanno in cerca di ospitalità
SOL            RE
Nei villaggi assolati
         MIm                 DO
E nei bassifondi dell'immensità
       SOL        RE                MIm   DO
E si addormentano sopra i guanciali della terra
  SOL          RE          MIm           DO
Forestiero che cerchi la dimensione insondabile
      SOL
La troverai    MIm SIm
      SOL
Fuori città    MIm SIm
     RE         DO
Alla fine della strada 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here