Non Posso Cambiare – Metal Carter Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Non Posso Cambiare – Metal Carter

[Verso 1 - Metal Carter]

Prima vai pe' strada poi a scuola
Mettimi la museruola
Inizia la sassaiola
Fatta per il solo gusto
Io non dico mai non è giusto
Non ho buon gusto
Dopo il conflitto se ne esci sconfitto
Impara a statte zitto
La legge del più forte ti manda a letto
Triste il concetto
Non intrometterti se sei male accetto
Non attaccare chi ha più intelletto
Non osare con chi è protetto
Io combatto combatto finchè non schiatto
Non posso scordare il male che mi hai fatto. Sbratto!

[Hook x2]

Non puoi cambiare ciò che hai passato
Ciò che a tuo malgrado ti ha cresciuto!
Non puoi ignorare ciò che hai fallito
Ciò che a tuo malgrado ti ha segnato!

[Verso 1]

Certi stronzi sono pericolosi
Perché li credi idioti ma sono velenosi
Prego dèi spaventosi
Le mie vittime mi fissano con occhi vischiosi
Melodiosi
Suoni dai tombini
Faccio incubi come gli assassini
Ieri mi seguivano come un'ombra
Mi hanno ammazzato ma sono tornato dalla tomba
Nel silenzio arrivò il giorno del giudizio
Al suono di tromba risalii dal precipizio
Inizio la mia vendetta
La mia fine è un colpo di lametta
Mentre Satana mi tiene la mano stretta Cristo va in bicicletta
In fretta su una cartaccia
Faccio disegni distorti poi li accartoccio
Amo i morti perchè i vivi non hanno conforti
E sono loro i veri morti!

[Hook x2]

[Verse 3]

Sto male quando passano R'n'B alla radio
Come quando accortellano allo stadio
Evado
È tutta la vita che provo paura
Questo sentimento mi logora
Mia madre mi augura
Tutto finirà presto
Mi seppellirà con la maschera come le ho chiesto
Stasera esco anche se incontrerò idioti
Che si danno arie finché non li svuoti
Vivo in una casa di malati
Potrei attaccarti anche se pomici sui prati
Ascoltatemi!
Anche voi laureati
Lasciate il lavoro
Prendete i vecchi a stecche
Compratevi le pasticche
Incendiate ogni locale chic
Il trick è questo:
Sono morto di overdose, sono rinato
Con emozioni morbose, mostruose
Siete troie golose
Di rispetto io non ne voglio
Mi taglio con un vetro il petto
È stato inutile dirvi quello che vi ho detto
Vendetta vi prometto
Col mio sangue io firmo il patto!

[Sample film - “Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave”]

- ...ti piace la nipotina? Quali che siano oggi le condizioni di Oliviero Rubini, sposato o no, decadente o no, Floriana è pronta in nome della depravazione a fargli godere la vita...
- ... senti, come mai ti sei ricordata di noi?
- È da quando ho saputo che la zia Ester era morta che desideravo venire qui
- E di me cosa hai saputo?
- Oh, le solite cose... che da quando ti sei sposato ti si è spappolato il cervello. Che sei un porco, un alcolizzato, un drogato, eccetera eccetera...
- Eccetera, eccetera?...
- Senti, è vero che dormivi con tua madre nel suo letto? Già da grandicello voglio dire
- È vero che sei una puttanella da 4 soldi?
- Beh, potrebbero essere 4 soldi spesi bene...

Ecco una serie di risorse utili per Metal Carter in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *