Non mi arrendo

Album

È contenuto nei seguenti album:

1996 La dura legge del gol

Testo Della Canzone

Non mi arrendo di 883

(Max PezzaliMarco GuarnerioPier Paolo Peroni)

Tanto ti aspettero’
ti guardero’ abbracciare il
tuo amore e poi

ti parlero’ di qualunque cosa per non
farti dire come stai

forse tu non mi vedrai ma io saro’
sempre dietro agli angoli bui

ti apriro’ la strada
non ti lascero’ mai mai mai

io non mi arrendero’
tanto so che il tempo mi aiutera’

solo di notte quel brivido alla gola
di malinconia per te

quel profumo sentiro’
e il tuo corpo come per incanto sara’

quasi uscito dal sogno
quasi mia realta’

forse un giorno sara’ bello
fare tardi insieme a te

e contare i passi tuoi
sulle scale dei pensieri miei

come se come se come tutto il mondo
fosse fermo a osservare noi

forse un giorno sara’ bello
sara’ bello prima o poi

(Instrumental)

forse tu non mi vedrai ma io saro’
sempre dietro agli angoli bui

ti apriro’ la strada
non ti lascero’ mai

forse un giorno sara’ bello
fare tardi insieme a te

e contare i passi tuoi
sulle scale dei pensieri miei

come se come se come tutto il mondo
fosse fermo a osservare noi

forse un giorno sara’ bello
sara’ bello prima o poi
tanto ti aspettero’

(Instrumental)

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
B                  E
Tanto ti aspettero'
                   C#m7                    F#
ti guardero' abbracciare il tuo amore e poi
        D#m7               G#m
ti parlero' di qualunque cosa per non
C#m7       G#m       F#
farti dire come  stai
E                B
  forse tu non mi vedrai
A               E
  ma io saro' sempre dietro agli angoli bui
B                D
  ti apriro' la strada
                E
non ti lascero' mai
mai mai


Io non mi arrendero'
tanto so che il tempo mi aiutera'
solo di notte quel brivido alla gola
di malinconia per te
Quel profumo sentiro'
e il tuo corpo come per incanto sara'
quasi uscito dal sogno
quasi mia realta'

[E]                B
   Forse un giorno sara' bello
G#m             F#         E
   fare tardi insieme a te
            B
   e contare i passi tuoi
G#m                   F#
   sulle scale dei pensieri miei
E
   come se, come se
        F#
   come tutto il mondo
E                      B
   fosse fermo ad osservare noi
                   F#
   forse un giorno sara' bello
E              B
   sara' bello prima o poi

[pianoforte]    B
  B    E    C#m7    F#
  D#m7     G#m7     E   G#m
  F#

E                B
  forse tu non mi vedrai
A                E
  ma io saro' sempre dietro gli angoli bui
B                 D                    E
  ti apriro' la strada non ti lascero' mai


E non mi fermero'
neanche se seduta li accanto a lui
ti vedro' accendere gli occhi
nel racconto di cose belle tra di voi
forse non succedera'
ma magari il tuo sguardo il mio incrocera'
ti alzerai e di colpo
il tuo sogno si avverera'

Forse un giorno sara' bello
fare tardi insieme a te
e contare i passi tuoi
sulle scale dei pensieri miei
come se, come se
come tutto il mondo
fosse fermo ad osservare noi
forse un giorno sara' bello
sara' bello prima o poi
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here