Non scendo

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1984 La mia corsa
1988 Fantastica
1997 Storie, i miei grandi successi

Testo Della Canzone

Non scendo di Festival di Sanremo 1984

(Oscar Avogadro e Mario Lavezzi)
Anna Oxa

Cuori malleabili
sguardi tiepidi di cortesia
situazioni facili
la tua strada non è più la mia

Non scendo vacci tu
Non scendo torno su

Una festa orribile
fiori finti finta gioventù
in un vecchio stabile
gli occhi attenti della servitù
dove si nascondono
sotto il trucco i segni dell’età
mentre i topi ballano
aspettando il gatto che verrà

Non scendo vacci tu
non scendo torno su

Carcasse d’automobili
e il mio pony che non cresce mai
ricordi degradabili
e difatti che ricordi hai
il rosso il verde il nero
ma il mio cielo che colore ha
cerco la chiave del mistero
di serrature ne ho un’infinità

Non scendo vacci tu
non scendo torno su

Negli occhi dei contabili
un altro zero cosa vuoi che sia
se i sogni sono deboli
innamorarsi sembra una pazzia
io in un letto stupido
lo prometto non ci cascherò
anche quando è morbido
anche quando un uomo non ce l’ho

Non scendo vacci tu
non scendo torno su
io torno su
vacci tu

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here