O mamma, mamma, mamma

Testo Della Canzone

O mamma, mamma, mamma di Canzoni Abruzzesi

Canto di carcere

O mamma, mamma, mamma, un po’ de compassione
a tenemme qui in prigione
tutta la notte e il dì, tutta la notte e il dì.

Tutta la notte e il dine, tutte le settimane,
co questa mia condanna
pe’ di’ la verità, pe’ di’ la verità.

La verità l’ho detta, che io non ne so niente,
signor presidente
metteteme a libertà, metteteme a libertà.

Alla mattina bonora che viene il secondino
mi apre il finestrino,
mi porta da mangià, mi porta da mangià.

C’una pagnota ‘e pane, c’una gavetta ‘e acqua,
mi chiude l’uscio in faccia
come io fossi un can, come io fossi un can.

Co’ pulci, piocchi, cimici e piattole, ‘na quantità infinita,
me scorre pe’ la vita
nun me fa più campà, num me fa più campà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here