Oceano

Introduzione

image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

Album

È contenuto nei seguenti album:
1975 Un pò del nostro tempo migliore

Testo Della Canzone

Oceano di Pooh

(FacchinettiNegrini)

Dietro di me
terre di uomini
sopra di me
mondi di nuvole.
Infinito e vento ormai
dentro gli occhi affondano
nella vena tesa io
voglio solo esistere.
Nella citta’
devi nasconderti
finche’ l’eta’
pian piano porti via
consumati sogni che
troppo sole chiedono
ma i vent’anni e l’anima
li ho tenuti stretti io.
E’ il regalo piu’ importante
al figlio che mi dona lei
nuove stelle e spiagge bianche
e orizzonti solo miei.
Che mai dira’
lei quando in casa mia
gente verra’
per farle dire se
sono un pazzo o se l’idea
di quest’avventura mia
io l’avevo in mente gia’
nei tranquilli giorni la’.
Terra non c’e’
ombre nel sole mai
l’immensita’ voci sommerse ha.
L’alba esausta e lucida
non riscalda l’anima
ma il cammino tracciano
ali bianche e rapide.
In quel punto c’e’ il mio mondo
la mia gente tu ci sei
ora esisto fino in fondo
lo vedrai negli occhi miei.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here