Paolo Palumbo – Biografia

Nato a Nuoro nel 1997, Paolo combatte da anni con una malattia che ha cambiato il corso della sua vita: la SLA.

Chef acclamato, dopo la malattia, decide di scrivere in musica i suoi sentimenti, nonostante la sua voce sia stata bloccata dalla malattia. Grazie a un comunicatore vocale, infatti, Paolo riesce ad esprimere la sua musica, con la quale fa emozionare il grande pubblico.

«Nell’estate 2015, da un momento all’altro, è successo qualcosa di strano: ho cominciato a perdere gli oggetti dalla mano destra. Le cose più leggere mi sfuggivano dalle mani, senza che le diagnosi dei medici portassero a nulla. In un primo momento si pensava ad una lesione del plesso brachiale, tant’è che sono stato operato ma senza ottenere miglioramenti»dichiara Paolo«Dopo mesi di diagnosi che non hanno portato a niente, ecco emergere la dura verità, pochi giorni dopo il mio 18esimo compleanno: da quel momento in poi la SLA sarebbe diventata il mio nemico numero uno».

Presentatosi alle selezioni di Sanremo Giovani 2020, Paolo colpisce da subito la giuria e Amadeus, che l’ha fortemente voluto come ospite d’onore al 70° Festival di Sanremo, dove ha commosso il pubblico con il brano “Io sono Paolo”, cantato grazie a un sistema di riproduzione vocale.

Singoli

Io sono Paolo – Paolo Palumbo

Contatti

Sito Web: https://www.paolopalumbo.com/

Facebook: https://www.facebook.com/chefpaolopalumbo/

Instagram: https://www.instagram.com/paolopalumbofinalmenteabili/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here