Passione romana

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Passione romana di Canzoni Romane

(Balilla – Lupi – Romolo Balzani)
Alvaro Amici

Buttato su la strada der destimo
Senza ‘ affetto un bacio e ‘na carezza
Girava pe’ l’Urione un ragazzino
Co’ l’occhi belli e pieni de dolcezza
Lo proteggeva ogni trasteverino
E lui cresceva pieno de bontà

L’unico bene suo sogno adorato
Era pe’ Roma sua dov’era nato
Quanno a la sera s’addormiva er monno
Roma lo cunnulava in braccio ar sonno

Se fece giovinotto e a diciottenni
Una straniera se lo portò via
Scordannose le pene co’ l’affanni
Vivendo in mezzo ar lusso e l’allegria
Così ner cambiò vita cambiò panni
Ma er core suo romano nun cambiò

Percio a le vorte ner trovasse solo
Triste er pensiero suo spiccava er volo
Verso de Roma sua l’antica fiamma
Verso de Roma sua che je fu mamma

Ma lei ‘na sera rossa dar dispetto
Je offese Roma piena de albagia
Ma lui je lo rispose chiaro e netto
Chi offende Roma offende mamma mia
Tu sei signora e io so’ ‘n poveretto
Però ‘sto core è ricco più de te

Credi che chi c’ha l’oro sia ‘n signore
L’oro pe’ me nun conta conta er core
Tu sei signora e vivi in mezzo all’oro
Io preferisco a vive de lavoro

Così tornò pentito ar Cupolone
Scordannose de tutto er lusso e amore
Scordannose de tuto er lusso e amore
Perchè un romano nun se venne er core!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here