Paura di Volare – Pjero Testo della canzone

Paura di Volare – Pjero Testo della Canzone. Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

TESTO

Il Testo della della canzone Di: Paura di Volare – Pjero

Sei sveglio
sai ti vorrei parlare l'inizio di una storia con una scusa banale gomma bucata mani sul collo salutavi
In quella stanza a Torino so già che mi guardavi
Nata in un lunedì scuro qualcuno ci cercava nascosti dentro le auto ma sai che ci importava
con il tuo viso in pien'ombra guardavo il panorama e tu cercavi il mio sguardo quanto ti imbarazzava

E quei ti odio sotto voce sussurrati piano
pronunciati tra i baci a sapore di un ti amo
come per dirmi mi incasini la vita e lo sai
ma ti prego non andare ho bigoogno di noi
Sai che ti ho fatto da ancora in mezzo alla bufera
e nella notte più nera non ti ho lasciato sola

In qualla casa ricordi che il mondo scompariva e mi sembravi felice
il sorriso da bambina
ed io che scruto in ogni sguardo cerco una risposta
negli occhi miei una finestra sul mare in tempesta
Navigo lontano braccia stanche remo senza sosta dammi un buon motivo per tornare sopra la tua costa...

Ti ho portata in spalla nel posto più alto che c'è..
Che da qua su è più semplice volare ma tu hai troppa paura di cadere
e allora prendi la mia mano...
Che tutto il resto ci pensiamo domani se sei un uragano
Pronto a sconvolgere tutti i miei piani
ma adesso.. sto in viaggio... lontano...lontano da te...

E ho fatto i bagagli per un viaggio da cui poi non so se torno
esco a fare un po' di sbagli magari poi te li racconto
pronto metti in moto e non dirmi dove andiamo guida piano che ti dicono così arrivi lontano

io non lo sono mai stato vago ancora nell'abisso neanche fossi un'esiliato
E non venire qui a cercarmi sto bene con le mie ferite
fatto di dubbi e paranoie fino a dentro alla radice
Ed ora che la tua assenza è causa delle mie pene
Assenzio dentro le vene mando giù un altro bicchiere
Mi Faccio un viaggio low cost metto le ali ai ricordi biglietto di solo andata ma ancora aspetto che torni

Buttiamo via le paure togliamoci anche i vestiti per ritornare nel posto in cui ci eravamo smarriti
sotto queste lenzuola a curarci le cicatrici
a dirci ancora i ti amo di cui ci siamo pentiti

Ti ho portata in spalla nel posto più alto che c'è..
Che da qua su è più semplice volare ma tu hai troppa paura di cadere
e allora prendi la mia mano...
Che tutto il resto ci pensiamo domani se sei un uragano
Pronto a sconvolgere tutti i miei piani

E spiegami questo che senso ha
Se tu vorresti stare ancora qua
se vedi in me dentro la macchina o mi sogni la notte
dove seii?... e dove andraii? tornerai da me...?

Ecco una serie di risorse utili per Pjero in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Pjero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here