Per le strade di Roma

Album

È contenuto nei seguenti album:

2006 Calypsos

Testo Della Canzone

Per le strade di Roma di Francesco De Gregori

C’è adrenalina nell’aria
Carne fresca che gira
Polvere sulla strada
E gente che se la tira
E a tocchi a tocchi una campana suona
Per i gabbiani che calano sulla Magliana
E spunta il sole sui terrazzi della Tiburtina
E tutto si arroventa e tutto fuma
Per le strade di Roma

Ci sono facce nuove
E lingue da imparare
Vino da bere subito
E pane da non buttare
E musica che arriva da chissà dove
E donne da guardare
Posti dove nascondersi e case da occupare
Che sono arrivati i Turchi all’Argentina
E c’è chi arriva presto e chi è arrivato prima
Per le strade di Roma

E c’è un tempo per vendere
E un tempo per amare
E c’è uno stile di vita
E un certo modo di non sembrare
Quando la notte scende
E il buio diventa brina
E uomini ed animali cambiano zona
Lucciole sulla Salaria e zoccole in via Frattina
E tutto si consuma e tutto si combina
Per le strade di Roma

E a tocchi a tocchi una campana suona
Per i ragazzi che escono dalla scuola
E sognano di fare il politico o l’attore
E guardano il presente senza stupore
Ed il futuro intanto passa e non perdona
E gira come un ladro
Per le strade di Roma

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
F C G F C



G F                     C
  C'e' adrenalina nell'aria,

G
carne fresca che gira,

   F9
polvere sulla strada 

C    G
e gente che se la tira

       F            C               G
e a tocchi a tocchi la campana suona

F                    C                   G
per i gabbiani che calano sulla Magliana,

  F                           C              G
e spunta il sole sui terrazzi della Tiburtina

F                 C
e tutto si arroventa e tutto fuma, 

G                C9    F C9                 G
per le strade di Roma,   per le strade di Roma.


C9 F G6 G 


F                  C     G
Ci sono facce nuove e lingue da imparare

  F                  C G
vino da bere subito  e pane da non buttare

    F                      C
e musica che arriva da chissà dove

           G
e donne da guardare

F                      C
posti dove nascondersi 

  G
e case da occupare

     F9                 C                G
che' sono arrivati i Turchi all'Argentina

    F
e c'e' chi arriva presto

      C                 G
e chi e' arrivato prima,

                 C9    F C9                 G
per le strade di Roma,   per le strade di Roma.


C9 F G6 G 


F                      C         G
E c'e' un tempo per vendere e un tempo per amare,

F                     C               G
e c'e' uno stile di vita e un certo modo di non sembrare

F                   C            G
quando la notte scende e il buio diventa brina

F                   C      G
e uomini ed animali  cambiano zona,

F                     C     G
lucciole sulla Salaria e zoccole in via Frattina

F                    C
e tutto si consuma e tutto si combina

G                C9    F C9               G
per le strade di Roma,   per le strade di Roma.



Em7 Em G G6 Em G Em CM7 G 



F                    C               G
E a tocchi a tocchi  la campana suona

F                 C
per i ragazzi che escono dalla scuola

G   F                    C            G
e sognano di fare il politico o l'attore

F                      C        G
e guardano il presente senza stupore

      F                C                  G
ed il futuro, intanto, passa e non perdona

F                C
e gira come un ladro

G                C9   F C9               G    C9 F G6 G Em G Em7 Em G Em C9 G
per le strade di Roma,  per le strade di Roma 

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here