Piazza di Spagna – Canzone romana

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Piazza di Spagna – Claudio Villa

(di Gino Filippini e Luigi Martelli)
Antonio Romano

Ce sta un angolo de roma
che ar monno non trovi eguale
che ner core sta
de ‘sta gran citta’
quanno er sole se ne va
ogni core sentimentale
ce se va a trova’ la felicita’
che bello de sera anna’ a spasso
pe piazza de spagna
pe la scalinata che er pincio
te porta a trova’
poi specie se a te se accompagna
‘na pupa che ‘n core c’hai tu
che porta nell’occhi li sogni
piu’ belli der cielo lassu’
‘gni ciuffo de fiori e de verde
la luna t’imbianca
ma l’ombra nun manca pe fatte
li baci arubba’
e t’accorgi che nun t’abbisogna
‘na parola pe fatte ‘ncanta’
quanno a piazza de spagna
la luna se ferma a guarda’
quante vorte in quer cantuccio de sera
ce so’ sbocciati
sogni a non fini’ baci da morir
mo ce torno per rivive li giorni
che ci ho passati
con la gioventu’ che nun torna piu’
e ner mentre la notte se stagna
su quer quadro che nun poi scorda’
guardi piazza de spagna ma in cielo
te pare de sta’



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here