Piccerella Napulitana (piccerella piccerè)

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Piccerella Napulitana (piccerella piccerè) di Canzoni Napoletane

(di Antonio De Curtis
Nunzio GalloNino TarantoAlessandra Valente

Si nata comme a me napulitana
ma ‘mpietto tien’ ‘o core furastiero,
mo c’ ‘o blue-jeans fai l’americana
e t’ he ‘mparata a ddì pure Y LOVE YOU.

Piccerè, piccerè,
tu si nata dint’ ‘o vico ‘e Scassacocchio,
Piccerè, piccerè,
nun te credere ca i’ sò nu battilocchio;
i’ te saccio e te strasaccio,
tu si ‘a figlia ‘e Mastu Ciccio
ca venneva int’ ‘a Arenaccia
pesce fritto e baccalà
mo vuò fà Miss Universo,
tu si nata ‘o mese ‘e marzo,
sient’ a me ca è tiempo perzo,
va, vattene addu mammà
Piccerè, piccerè,
cagne strada, cagne strada,
siente a me.

Vuò fà tremila cose ogne mumento,
c’ ‘ o motoscafo ‘o sci pe ‘ncoppa all’acqua,
‘o sabato po’ vai a fà ‘o week-end
e te trattiene fin’ ‘o lunnedi.

Piccerè, piccerè,
tu si nata dint’ ‘o vico ‘e Scassacocchio,
Piccerè, piccerè,
nun te credere ca i’ sò nu battilocchio;
i’ te saccio e te strasaccio,
tu si ‘a figlia ‘e Mastu Ciccio
ca venneva int’ ‘a Arenaccia
pesce fritto e baccalà
mo vuò fà Miss Universo,
tu si nata ‘o mese ‘e marzo,
sient’ a me ca è tiempo perzo,
va, vattene addu mammà
Piccerè, piccerè,
cagne strada, cagne strada,
siente a me.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here