Piero e Cinzia

Album

È contenuto nei seguenti album:

1984 Cuore
1987 Centocittà
1990 Gli anni ’80
2002 Il coraggio e l’amore
2004 Campus Live
2006 Diamanti (Disco 1)
2009 Le donne (Cd 1)

Testo Della Canzone

Piero e Cinzia di Antonello Venditti

* Nomadi2010 RaccontiRaccolti

Cinzia cantava le sue canzoni
e si scriveva i testi sul diario
per sentirli ieri,
e proprio nell’ora di religione
quando tutto il mondo
sembra buono, anche il professore,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno.

Piero suonava solo
la musica reggae
e i suoi capelli
erano serpenti neri
di medusa Marley,
sposati in fretta
e con un figlio in arrivo,
un figlio nuovo di zecca
da crescere bene.

Partirono insieme,
destinazione San Siro,
con tutto quello
che avevano in tasca,
un indirizzo sicuro,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno.

E si che a Milano
quel giorno era Giamaica,
con quelle palme immense
sulle strade vuote ,
a 41 all’ombra,
e quando gli idranti
spararono sul cielo,
qualcuno disse
“Guarda verso il palco,
c’è l’arcobaleno”
e venne la notte
da centomila fiammelle,
la musica correva
come un filo
su tutta la mia pelle,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
dai Cinzia torna a casa,
dai Cinzia torna a casa..

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
Em Am G Am Em Am C Am

C9             Am
CINZIA CANTAVA LE SUE CANZONI

C
E SI SCRIVEVA I VERSI SUL DIARIO

F                 Em                 Am
PER SENTIRLI VERI E PROPRIO NELL'ORA DI RELIGIONE

C                                  F
QUANDO TUTTO IL MONDO SEMBRA BUONO ANCHE IL PROFESSORE

        C          Am C
E LO STADIO ERA PIENO CINZIA IL SUO VELENO

Am      C          Am C                   F
E LO STADIO ERA PIENO CINZIA IL SUO VELENO

Em7           Am
PIERO SUONAVA SOLO LA MUSICA REGGAE

C                                    F
E I SUOI CAPELLI ERANO SERPENTI NERI DI MEDUSA MARLEY

G                 Am
SPOSATI DI FRETTA E CON UN FIGLIO IN ARRIVO

C                        Am
UN FIGLIO NUOVO DI ZECCA DA CRESCERE BENE

G                 Am
PARTIRONO INSIEME DESTINAZIONE SAN SIRO

C                                     Am
CON TUTTO QUELLO CHE AVEVANO IN TASCA UN INDIRIZZO SICURO

     C             Am C9
E LO STADIO ERA PIENO CINZIA IL SUO VELENO

Am   C             Am C9                  F
E LO STADIO ERA PIENO CINZIA IL SUO VELENO

Em7             Am
E SI CHE MILANO QUEL GIORNO ERA GIAMAICA

C
CON QUELLE PALME IMMENSE SULLE STRADE VUOTE

F                       G                    Am
E  QUARANTUNO ALL'OMBRA E QUANDO GLI IDRANTI SPARARONO SUL CIELO

C                                    F
QUALCUNO DISSE GUARDA VERSO IL PALCO C'E' L'ARCOBALENO

Em               Am
E VENNE LA NOTTE DA CENTOMILA FIAMMELLE

C                              F
LA MUSICA CORREVA COME UN FILO SU TUTTA LA MIA PELLE

     C             Am C9
E LO STADIO ERA PIENO CINZIA IL SUO VELENO

Am   C             F  Am7                 F
E LO STADIO ERA PIENO CINZIA IL SUO VELENO

C                    Am C                    Am
DAI CINZIA TORNA A CASA DAI CINZIA TORNA A CASA

C                    Am C                    Am
DAI CINZIA TORNA A CASA DAI CINZIA TORNA A CASA


Em Am C Am C Am Em Am C

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here