Piero e Cinzia

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1984 Cuore
1987 Centocittà
1990 Gli anni ’80
2002 Il coraggio e l’amore
2004 Campus Live
2006 Diamanti (Disco 1)
2009 Le donne (Cd 1)

Testo Della Canzone

Piero e Cinzia di Antonello Venditti

* Nomadi2010 RaccontiRaccolti

Cinzia cantava le sue canzoni
e si scriveva i testi sul diario
per sentirli ieri,
e proprio nell’ora di religione
quando tutto il mondo
sembra buono, anche il professore,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno.

Piero suonava solo
la musica reggae
e i suoi capelli
erano serpenti neri
di medusa Marley,
sposati in fretta
e con un figlio in arrivo,
un figlio nuovo di zecca
da crescere bene.

Partirono insieme,
destinazione San Siro,
con tutto quello
che avevano in tasca,
un indirizzo sicuro,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno.

E si che a Milano
quel giorno era Giamaica,
con quelle palme immense
sulle strade vuote ,
a 41 all’ombra,
e quando gli idranti
spararono sul cielo,
qualcuno disse
“Guarda verso il palco,
c’è l’arcobaleno”
e venne la notte
da centomila fiammelle,
la musica correva
come un filo
su tutta la mia pelle,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
e lo stadio era pieno,
Cinzia e il suo veleno,
dai Cinzia torna a casa,
dai Cinzia torna a casa..

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here