Povero drago – Bussoletti

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Povero drago – Bussoletti

Povero Drago che non vola più
sei come un lago a cui qualcuno ha tolto il blu
ti hanno rinchiuso
così che dal tuo muso
le fiamme sulle cose
non le sputi giù
non sanno che il tuo fuoco
il cuore mi ha scaldato
e non l’ho mai scordato
che mi hai salvato tu
per questo:

Non ti lascio
e non ti lascerò
io non ti lascio
e non mi lascerò
andare.

Povero Drago che dormi con Van Gogh
e in un quadretto opaco dal soffitto sudicio
così non fai paura
a chi di te ha paura
braccato in quattro mura
stai bene dove stai
è come un’armatura
ma dista all’incontrario
è cacca e segatura
sui pasti che farai
per questo:

Non ti lascio
e non ti lascerò
io non ti lascio
e non mi lascerò

Non hai fatto
mai del male
a nessuno
di reale
ma stai zitto
non parlare
che hai già visto come va a finire

nananananananana

Non ti lascio
e non ti lascerò
io non ti lascio
e non mi lascerò
andare

Povero drago e povero anche me
occhio non vede nessun complice.

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here