Quadri Ribelli – Canarie Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Quadri Ribelli – Canarie


spesso mi trafiggo
con degli aghi di disprezzo
poi sussurro
i miei pettegolezzi all’orecchio
scrivo sulla polvere di un vetro
ed aspetto che la pioggia
sciolga tutto pure i miei capelli
come quadri ribelli

lascerò un’impronta
o sarò come una foglia
l’eco di un’onda
che riaccende una conchiglia
muffa che contamina i ricordi
in canzoni senza accordi
o una fiaba lenta che ti guarda
mentre dormi

e tutte le volte
che mi parlano d’Oriente
io penso al tuo al culo
coperto di niente
e se moriremo dentro il letto
per fregare l’insonnia
cosa indosseremo quella notte
sillabe insabbiate nelle bocche
ci sorrideremo ancora
o no

Ecco una serie di risorse utili per Canarie in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *