Qualcosa da aspettare

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

Album

È contenuto nei seguenti album:

1965 Enzo Jannacci in teatro

Testo Della Canzone

Qualcosa da aspettare di Enzo Jannacci

(di Fausto AmodeiCantacronache)

Ogni sera, fra i rumori
di serrande che si abbassano
e gli scoppi dei motori
delle macchine che passano,
alla luce dei lampioni
che si sono accesi appena,
puoi assistere agli amori
che si fan prima di cena…
Sporchi ancora del sudore
del lavoro appena smesso,
per un bacio, un pò d’amore,
ci si vuol bene lo stesso.
Basta già quell’ora sola
per tenersi per le mani
e per darsi la parola
di trovarsi all’indomani;
quella parola che è poi la sola cosa
che importa ed ha uno scopo:
ci fa sembrare un pò meno noiosa
la settimana dopo…
Basta che non ci debba mai mancare
qualcosa da aspettare!
Le domeniche che piove,
guardi i vetri che si bagnano;
e la goccia che si muove,
e le gocce che ristagnano…
Quando il buio è poi venuto,
nell’oscuro della stanza
tu ti accorgi che hai perduto
tutto un giorno di vacanza…
Ne hanno fatto miglior uso
dentro i cine ed a ballare
tante coppie che, anche al chiuso,
non rinunciano ad amare;
che poi, prima di lasciarsi,
si daranno brevemente
la promessa di trovarsi
la domenica seguente:
quella promessa che è poi la sola cosa
che importa ed ha uno scopo:
ci fa sembrare un pò meno noiosa
la vita e il giorno dopo…
Per sette giorni non ci potrà mancare
qualcosa da aspettare!
Per sette giorni non ci potrà mancare
qualcosa da aspettare!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
     Re-           Sol-
Ogni sera, fra i rumori
      Re-           Sib
di serrande che si abbassano
      La           Re-
e gli scoppi dei motori
      La           Re-
delle macchine che passano,
     Re-         Fa
alla luce dei lampioni
       Sol-         La
che si sono accesi appena,
      Mi             La-
puoi assistere agli amori
       Sol          Do
che si fan prima di cena...

 Fa                   La-
 Sporchi ancora del sudore
 Sib               Fa
 del lavoro appena smesso,
 Sol-                    Re-
 per un bacio, un po' d'amore,
 Sib                 La
 ci si vuol bene lo stesso.

 Basta già quell'ora sola
 per tenersi per le mani
 e per darsi la parola
 di vedersi all'indomani;

  Re       Sol    La          Re
  quella parola è poi la sola cosa
  Si-            Mi-    Fa#
  che importa ed ha uno scopo:
  Re       Sol-     Do         Fa
  ci fa sembrare un po' meno noiosa
  Re-        Sol-   Do
  la vita il giorno dopo...
  Fa      Re       SOl-        Do
  Anche domani non ci potrà mancare
  Fa       Sol-   La  Re-
  qualcosa da aspettare!

Le domeniche che piove,
guardi i vetri che si bagnano;
e la goccia che si muove,
e le gocce che ristagnano...
Quando il buio è poi venuto,
nell'oscuro della stanza
tu ti accorgi che hai perduto
tutto un giorno di vacanza...

 Ne hanno fatto miglior uso,
 dentro i cine ed a ballare,
 tante coppie che, anche al chiuso,
 non rinunciano ad amare;
 che poi, prima di lasciarsi,
 si daranno brevemente
 la promessa di trovarsi
 la domenica seguente:

  questa promessa che è poi la sola cosa
  che importa ed ha uno scopo:
  ci fa sembrare un pò meno noiosa
  la settimana dopo...
  Per sette giorni non ci potrà mancare
  qualcosa da aspettare!
  
Se tu vuoi che nel momento
che vi avete da lasciare
non si senta lo spavento
di non saper più cosa fare.
Se la tua vita normale,
in assenza del tuo amore,
vuoi che resti tale e quale,
e persino un po' migliore.

 Se pretendi che il lavoro,
 l'amicizia, l'altrui stima
 abbian sempre un senso loro
 chiaro ancora più di prima.
 Basta solo ricordarsi,
 perchè avvenga tutto questo,
 la promessa di trovarsi
 e vedersi ancora presto.

  Questa promessa è poi la sola cosa
  che abbia un valore vero
  ti fa sembrare un po' color di rosa
  il mondo anche più nero...
  Basta che non ci debba mai mancare
  qualcosa da aspettare!

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here