Quasi quasi – Nomadi

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

1992 Collezione

Testo Della Canzone

Quasi quasi – Nomadi di Nomadi

(Albertelli – B. Tavernese)

E mettiti a sedere

hai una faccia spaventata

come è andata.

La vuoi una sigaretta

un secondo te l’accendo

faccio in fretta

e dimmi un po’

tu gli hai detto di noi?

Ma dimmi un po’

lui sta venendo qui?

Resta dove sei

e stai calma sai

lascia fare a me

è una cosa che tocca a me.

Glielo dico io di noi

glielo dico io vedrai

che non l’hai amato tu, mai…

E sale l’ascensore

lo capisci dal rumore

adesso suona

e si sentono dei passi

ma si apre e poi si chiude

un’altra porta

e dimmi un po’

è uno scherzo il tuo?

Ma dimmi un po’

e ci ridi anche

resta dove sei

e stai calma sai

lascia fare a me

è una cosa che

tocca a me

Quasi quasi ti ucciderei

quasi quasi ti ucciderei

quasi quasi ti ucciderei.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here