Raccontalo ad un altro

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Raccontalo ad un altro di Fausto Leali

di (Alberto TestaFrancesco Specchia – Giulio Cesare Libano – Renato Martini)

Festivalbar 1965

Fausto Leali e i suoi Novelty

Raccontalo ad un altro
non a me
raccontalo ad un altro
non a me

vedo che tu
sei pallida e sciupata
ma dici che
la moda va così

raccontalo ad un altro
dai dai dai
sei bella
ed io lo so cos’hai
io vorrei giurare
che tu sei proprio innamorata
non so perchè
continui a dir di no

raccontalo ad un altro
non a me
però so
che cosa c’è di strano
se mi dici che la notte
tu non dormi
e pensi a me
anch’io mi sento male
impallidisco senza di te
di te di te di te di te

ora perchè
ti becchi questa colpa
non mi ti vai
che ancora non lo sai

raccontalo ad un altro
dai dai dai
sai bene che lo so
cos’hai
io potrei giurare che tu
sei proprio innamorata
non so perchè
continui a dir di no

raccontalo ad un altro
non a me
però so
che cosa c’è di strano
se mi dici
che la notte
tu non dormi
e pensi a me
anch’io mi sento male
impallidisco
senza di te
di te di te di te di te

ora perchè
ti becchi questa colpa
non mi dirai
che ancora non lo sai

raccontalo ad un altro
dai dai dai
raccontalo ad un altro
dai dai dai
e non cercare scuse
dai dai dai.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here