Respiri di vita

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

2002 Per sempre
2006 Unicamente Celentano CD 3

Testo Della Canzone

Respiri di vita di Adriano Celentano

(Mogol / Gianni Bella)

Sento un vago desiderio che
mi addolcisce gli occhi e il cuore
una gioia che assomiglia un po’ al dolore,
un profumo lieve arriva a me sento quasi che
mi invade
e l’angoscia ch’era forte adesso cade,
una mela verde morsico ha il sapore
dell’amore
un po’ dolce e un po’ aggressiva
da capire, io respiro
il mio futuro e
poi guardo calmo
verso il mare
ha il colore un po’ metallico
di chi muore… vedo che la linea dell’acqua è
un po’ più blu guarda là il cielo sul
mare non c’è più
sembra quasi che il creato si sia di me
dimenticato
no mi sbaglio è il sole che gioca, è un abbaglio
sullo schermo ballerina tu con quei glutei
poderosi
tieni tutti i sogni belli sempre accesi
volando come una farfalla, sei
incertezza nella vita
che se ti fermi un po’ a pensare è già finita.
vedo che la linea dell’acqua è un po’ più blu
guarda là il cielo sul
mare non c’è più
sembra quasi che il creato
si sia di me dimenticato no mi sbaglio
è il sole che gioca, è un abbaglio.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here