Roberto

Album

È contenuto nei seguenti album:

1987 Come dentro un film
2001 Viaggio di ritorno

Testo Della Canzone

Roberto di Luca Barbarossa

Roberto pensava
se mi lavo i capelli
sara’ piu’ facile
farsi notare
questa sera alla festa
devo avere il coraggio
di chiederle di ballare
la stringero’
piu’ forte che posso
per farla sentire
al sicuro
stando attento
a non diventare rosso
se qualcuno
mi prende in giro
mamma
adesso devo andare
non stare alzata
non ti preoccupare
e’ tanto tempo che aspettavo
questo momento e che pregavo
mamma
quanto ti ho voluto
ma adesso sto crescendo
e forse non avro’ bisogno
dei tuoi occhi
e del tuo aiuto…
ah.. na na na na..
roberto pensava
se mi guardo allo specchio
ancora non so chi sono
somiglio a mio padre
senzaltro ma..
forse non sono un uomo
e guardo le donne
per strada
e mi sembrano tutte belle
che quando ci penso
solo a letto
ho i brividi sulla pelle
e mamma sai la festa
volevo dirtelo
non e’ che sia andata bene
lei non e’ neanche venuta
senza avvertirmelo
forse non sa’
che stiamo insieme
tanto la vedo domani domani
domani all’entrata di scuola
magari se ho un po’
di fortuna
riesco a trovarla da sola
la portero’ a mangiare
un cornetto
di quelli che scottano ancora
mi chiedo se quello
che chiamano amore
e’ questo nodo
che mi prende alla gola
mamma
adesso devo andare
se faccio tardi
non mi so’ svegliare
c’avrei giurato
che eri alzata
un po’ in pensiero
un po’ arrabbiata
mamma
forse mi hai cresciuto
ma adesso sto piangendo
sembrava tutto facile
coi tuoi occhi
e col tuo aiuto…
na na na na..
roberto pensava
se m’infilo nel letto
nessuno sapra’ piu’
dove sono
nessuno verra’
piu’ a cercarmi
per chiedermi
se sono un uomo.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   

SOL
Roberto pensava: "Se mi lavo i capelli
           DO
sara' piu' facile farsi notare!
       LAm
Questa sera alla festa devo avere il coraggio
   RE
di chiederle di ballare,
SIm                MI7
la stringero' piu' forte che posso
    LAm
per farla sentire al sicuro
         DOm              SOL
stando attento a non diventare rosso
      LA7                RE
se qualcuno mi prende in giro.

     SOL
Mamma, adesso devo andare
          SOL7+
non stare alzata, non ti preoccupare
         SOL7
e' tanto tempo che aspettavo
         MI7
questo momento e che pregavo,
     LAm
Mamma, quanto ti ho voluto
RE
ma adesso sto crescendo
  SOL
e forse non avro' bisogno
         SOL7               DO SIm LAm RE
dei tuoi occhi e del tuo aiuto."

  SOL
Roberto pensava: "Se mi guardo allo specchio
  DO
ancora non so chi sono:
  LAm
somiglio a mio padre, senz'altro,
   RE
ma forse non sono un uomo
SIm         MI7
e guardo le donne per strada
     LAm
e mi sembrano tutte belle
    DOm             SOL
che quando ci penso solo, a letto,
     LA7           RE
ho i brividi sulla pelle.

REm                            LAm
E mamma, sai, la festa, volevo dirtelo...
SI7                   MIm
non e' che sia andata bene...
RE                                    SOL
Lei non e' neanche venuta, senza avvertirmelo
SI7                     MI    Mi7
forse non sa che stiamo insieme...
LA
Tanto la vedo domani, domani
  RE
domani all'entrata di scuola,
  SIm
magari con un po' di fortuna
  MI
riesco a trovarla da sola,
DO#m            FA#7
la portero' a mangiare un cornetto
   SIm7
di quelli che scottano ancora...
   REm                  LA
mi chiedo se quello che chiamano amore
          SI7                     MI  MI5+
e' questo nodo che mi prende alla gola...

     LA
Mamma, adesso devo andare
          LA7+
se faccio tardi non mi so svegliare,
            LA7
ci avrei giurato che eri alzata
          FA#7
un po' in pensiero, un po' arrabbiata.
     SIm7
Mamma, forse mi hai cresciuto,
REm
ma adesso sto piangendo:
LA
sembrava tutto facile
           SOL             LA7  RE DO#m SIm MI7
con i tuoi occhi e col tuo aiuto..."

  LA
Roberto pensava: "Se mi infilo nel letto
  RE
nessuno sapra' piu' dove sono
  SIm
nessuno verra' piu' a cercarmi
    MI7                        LA
per chiedermi se sono un uomo".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here