Roma

Album

È contenuto nei seguenti album:
1992 I ricordi del cuore1993 Dallo stadio Olimpico live

Testo Della Canzone

Roma di Amedeo Minghi

Te ne ‘mporta assai de mè,
e io,
m’accoro assai pe ‘ttè.
Te sto appresso
e tu?
Ma che guardi?
‘Ndo’ te perdi tu,
che butti er core un pò de qquà,
e ‘n pò de là,
a che pensi?
A te, te ‘mporta assai de ‘me
che m’addoloro assai pe ‘ttè.
Sai so’ storie vere
solo quelle ‘ndove toppa er core,
e sbatte l’ali e tu me pari matta e scordarella
che sei bella Roma
perchè tu
sei bella ancora?
Mettemo caso ce se ne rinnamora,
che sei bella Roma
perchè tu sei bella ancora.
Pè fa’ soffri’
pe’ fà sentì,
che cielo ce stà in cielo a Roma
ner cielo acceso rosso foco d’oro rosso,
core d’oro rosso
de sta Roma mia.
te ‘mporta assai de noi,
cresciuti sotto l’occhi tuoi,
co’ la pioggia e cor sole,
pe’ li prati co’ le scarpe nove
e sotto i cornicioni
e l’Angioloni e i Papi tristi
e i Papi boni,boni…
e le fioriste e i cascherini
e facce toste….
E metti pure che eravamo regazzini,
Roma

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here